“L’unione fa la Coop”. Prorogati i termini di adesione al 15 febbaraio 2013

13 febbraio 2013 pubblicato in Attività della Fondazione

L’obiettivo della Fondazione Memorie Cooperative è quello di promuovere con ogni mezzo la conservazione e la valorizzazione del patrimonio documentale, archivistico, fotografico, mediatico, culturale e storico della cooperazione di consumo in Toscana, Lazio, Umbria e Campania. Questa mission si è esplicitata più volte nel corso del tempo, coniugata con quel “fare scuola” che è uno degli scopi fondanti delle cooperative di consumo, come si può leggere nella Carta dei Valori.

Nell’Anno Internazionale della Cooperazione la Fondazione Memorie Cooperative ha indetto un bando di selezione rivolto agli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado nei territori in cui opera Unicoop Tirreno: “L’unione fa la Coop. La cooperazione nella storia d’Italia”.

L’idea alla base del bando è quella di coinvolgere le scuole sui temi che sono il cuore stesso della Fondazione: la cultura e la storia della cooperazione. Questa storia, così poco studiata, comincia contemporaneamente alla rivoluzione industriale e all’instaurazione del moderno sistema capitalistico: in un sobborgo di Manchester, a Rochdale, in Toad Lane nel 1844, un gruppo di operai tessili (i “Probi Pionieri”) si è messo insieme per creare la prima cooperativa di consumo. Da quel vicolo inglese, le idee cooperative si sono diffuse in breve tempo in tutta Europa e anche in Italia (con sette anni d’anticipo rispetto alla creazione dello Stato unitario).

Le idee cooperative si intrecciano sin da subito con aspetti del pensiero e della storia italiana: il Risorgimento, lo sviluppo durante i primi anni del XX secolo e i legami con la politica, la Grande Guerra e le deformazioni durante l’epoca fascista, il brusco stop della Seconda Guerra Mondiale e la proliferazione del dopoguerra, lo sviluppo qualitativo e le fusioni nella seconda metà del ‘900, sino alle grandi imprese di oggi.

L’obiettivo del bando di selezione “L’unione fa la Coop”  è proprio quello di conoscere e raccontare i cambiamenti delle idee cooperative nella loro evoluzione storica, il loro cammino parallelo agli avvenimenti italiani in più di 150 anni di storia.

Gli studenti delle scuole coinvolte potranno raccontare aspetti, momenti, episodi, valori, personaggi che sono espressione del mondo cooperativo, dalla metà dell’800 fino ai giorni nostri, facendo particolare attenzione ai cambiamenti del contesto economico e sociale, legati alle idee e ai valori cooperativi.

Gli elaborati (tutti rigorosamente inediti e in lingua italiana) potranno prendere la forma di un testo scritto, un fumetto, un video o di un prodotto di digital storytelling (come un podcast, uno slide show eccetera).

Per tutte le indicazioni sulle modalità di partecipazione, sulla valutazione degli elaborati e sui premi si può visitare la pagina dedicata al bando l’Unione fa la Coop.

Avviso:

Ricordiamo che i termini di adesione al concorso sono stati proprogati al 15 febbraio 2013

Potrebbero interessarti

Agenda

maggio 2022

maggio: 2022
L M M G V S D
« ott    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

La parola del momento

#democrazia.