Pensiero e formazione

19 maggio 2015 pubblicato in Formazione

Enrico Mannari, Direttore Scientifico della Fondazione Memorie Cooperative, scrive sul numero di Maggio di Nuovo Consumo a proposito del progetto di formazione per i soci attivi promosso dalla Fondazione e dalla Direzione Politiche Sociali e Comunicazione. Si può leggere l’articolo a questo indirizzo.

La formazione per il mondo cooperativo costituisce un filone d’attività che, fin dalle origini, appartiene al suo patrimonio genetico. Infatti nello statuto della prima Cooperativa di consumo a Rochdale il 5 per cento degli utili viene destinato alla formazione. Persone quasi analfabete che la sera studiavano economia, filosofia, storia. Insomma se non c’è formazione non si va da nessuna parte. Partendo dalla consapevolezza che in una Cooperativa i soci hanno la proprietà (responsabilità) della gestione ed esercitano il potere tramite gli organismi amministrativi eletti e il controllo del management, la Fondazione Memorie Cooperative, in collaborazione con la direzione soci e comunicazione di Unicoop Tirreno, ha pensato di promuovere un progetto per la formazione dei nuovi soci eletti nei Comitati alle ultime elezioni, parlando loro della storia della loro Cooperativa e della Cooperazione di consumo, illustrando i valori che ne stanno alla base e il loro ruolo all’interno della cooperativa, offrendo gli strumenti necessari a una loro più piena partecipazione. Il progetto si articola in 4 moduli: partendo dalla conoscenza storica della Cooperazione si giunge alle ragioni del ruolo della Cooperazione di consumo, ai valori e principi che la caratterizzano, illustrando infine il ruolo del socio attivo e le attività che possono essere svolte. Una formazione che permetta dunque al socio volontario di costruire, in modo condiviso, un contatto tra territorio e Cooperativa, attraverso una progettazione coerente, una realizzazione delle iniziative preventivate, una valorizzazione delle risorse messe a disposizione dalla Cooperativa. Nel sito della Fondazione, in collaborazione con altre aree web della Cooperativa, verrà costituita una sezione o un link esterno in cui saranno caricati materiali degli incontri, video, immagini, e un quiz sulla Cooperazione per rendere la formazione più interattiva e ludica. In questo modo verranno presentati tutti gli strumenti con cui ciascuno può svolgere la sua funzione, nella consapevolezza che oggi occorre riflettere su come possono convivere forme tradizionali di partecipazione e l’agire di un numero crescente di persone che comunicano (partecipano) sempre più sui social network.

Ti piace questo post?

Potrebbero interessarti

Agenda

settembre 2019

settembre: 2019
L M M G V S D
« lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Facebook

La parola del momento

#democrazia.