Le interviste ai testimoni della storia della cooperazione a Castagneto

6 febbraio 2015 pubblicato in I soci raccontano

Un importante tassello della ricerca sulla storia della cooperazione nel Comune di Cstagneto Carducci è rappresentato dalle interviste, curate da Marco Gualersi e Sergio Betti, socio del Comitato Direttivo della Sezione Soci Cecina Donoratico e promotore del progetto Sintonia.

Ecco alcune parole di Sergio Betti che spiegano bene il senso dell’iniziativa: “Con il ‘Progetto Sintonia’ il Comitato Direttivo Sezione Soci Unicoop Tirreno Cecina Donoratico, ha preso il testimone del Comitato Direttivo Sezione Soci Coop Toscana Lazio che nel 1995, in occasione del cinquantenario della cooperativa e nell’ambito di un progetto delle Politiche Sociali, raccolse le testimonianze orali, foto e documenti di vecchi cooperatori. In questo modo sono state descritte, nella pubblicazione a cura di Monica Pierulivo ‘Memorie per una storia della cooperazione a Castagneto Carducci’, le prime forme di cooperazione che fiorirono a Castagneto Carducci e Donoratico dalla fine del primo conflitto mondiale fino agli anni cinquanta […] nel 2012, in occasione dei festeggiamenti dell’anno internazionale delle cooperative indetto dall’ONU, è nato il progetto “Sintonia”. Con questo progetto il Comitato Direttivo Sezione Soci Cecina Donoratico di Unicoop Tirreno, ha voluto interagire e collaborare con la Fondazione Memorie Cooperative, per corrispondere e dialogare dal ‘basso’, partecipando al progetto, coinvolgendo tanti soci e cittadini, che con entusiasmo, passione e la loro memoria hanno collaborato per fare un libro, che è uno strumento capace di allargare le nostre conoscenze e che mette in evidenza il valore culturale, economico e sociale della cooperazione in questo territorio. […] La ‘sintonia’ si dovrebbe sviluppare tra i vari soggetti da interpellare per costruire un percorso che sia educativo, storico, culturale e intergenerazionale”.

Di seguito potranno essere ascootate le interviste ai testimoni della storia della cooperazione a Castagneto, mentre si potranno leggere le interviste complete scaricando l’opuscolo ‘Sintonia. Nuove memorie per una storia della cooperazione a Castagneto Carducci’ o richiedendolo in formato cartaceo alla Fondazione o alla Sezione soci Cecina Donoratico.

Fabrizio Mannari, Direttore Generale della Banca di Credito Cooperativo, parla della lunga storia di questa realtà, nata come Cassa rurale nel 1910.

Amos Creatini, Carlo Prescendi e i fratelli Bruno e Vittorio Innocenti ci parlano di una cooperativa particolare, quella di Consumo di Bolgheri, promossa negli anni Trenta dal Conte Ugolino Della Gherardesca.

Liliana Gelli e Sergio Nencioni hanno lavorato alla Cooperativa del Popolo di Donoratico, una delle prime esperienze cooperative del dopoguerra.

Miriano Corsini, ex presidente di Terre dell’Etruria, racconta le origini di questa coop, dalla Cooperativa Produttori Donoratico, alla COPAL, alla Co.Agri.

Iole Barsacchi, ex commessa, racconta dei primi anni della Proletaria a Donoratico.

Ingrid Galletti e Graziano Lancioni (Terre dell’Etruria) parlano dell’esperienza della Cooperativa Il Germinal, una cooperativa di giovani costituita alla fine degli anni Settanta.


Irio Salvadori è stato presidente della Cooper Castagneto Carducci, una cooperativa edilizia che si occupò della costruzione della zona popolare del Comune di Castagneto.

Silvio Del Vecchio, emigrato dalle Marche negli anni Cinquanta, racconta l’esperienza della Stalla Sociale “Le Colonne”.

Potrebbero interessarti

Agenda

giugno 2022

giugno: 2022
L M M G V S D
« ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

La parola del momento

#democrazia.