Non più lutti e rovine: una memoria dall’Archivio per un futuro ancora da scrivere

30 aprile 2011 pubblicato in Storie dall'Archivio

Non più lutti e rovine! Non più disoccupazione e miserie! Le cooperatrici chiedono pace e lavoro

 

Questa immagine, conservata oggi all’Archivio, fu scattata nel maggio del 1952 in uno spaccio cooperativo, probabilmente a Piombino. Una guerra era appena finita e un’altra cominciava; disoccupazione, inflazione, squilibri tra Nord e Sud, caratterizzavano i concitati anni della ricostruzione, quelli che precedevano il boom economico;  la Proletaria attraversava un periodo nero, a causa delle difficoltà politiche ed economiche che la portarono quasi a soccombere: gli anni cinquanta sono gli “anni eroici”, in cui la cooperativa resiste agli attacchi, alla crisi dei rapporti anche con le direzioni aziendali delle fabbriche piombinesi e comincia a farsi strada l’idea di espandersi per poter continuare ad incidere sulla politica di contenimento dei prezzi ; le donne chiedevano a gran voce un ruolo nella società e nella politica: in un solo scatto sono ritratte aspirazioni e speranze, lotte e sconfitte italiane, all’indomani della seconda guerra mondiale.  

Una cartolina dal passato che può esserci utile anche nel nostro presente pieno d’incertezze. 

Buona festa del lavoro.

Ti piace questo post?

Potrebbero interessarti

Agenda

agosto 2020

agosto: 2020
L M M G V S D
« giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Facebook

La parola del momento

#democrazia.